Categorie
Blog

Shout Out Louds @ Circolo degli Artisti

Adam Olenius

Continua a piovere qua a Roma. Pioggia incessante. Eppure nonostante questa e i vari acciacchi (vedi “raffreddore cronico“) sono riuscito a gustarmi bel concerto. Il Circolo ogni tanto ci regala belle serate (ultimamente spesso, a dirla tutta). Ma cominciamo dal principio.

Arriviamo abbastanza presto convinti di trovare una folla paurosa all’ingresso. Invece entrare è stato tranquillissimo. Effettivamente c’è stata molta meno gente di quanto ci aspettassimo, soprattutto dopo aver letto delle precedenti serate che gli Shout Out Louds hanno fatto prima di oggi.
All’inizio hanno suonato gli Atari, piacevole scoperta questi due ragazzi di Napoli. Assolutamente da ballare, dispiace che abbiano trovato un pubblico ancora freddo. D’altrocanto è lo scotto da pagare se si suona per primi in una serata del genere. Altra cosa di cui mi rammarico è che non ho rotto le scatole a Derrik per fargli almeno una foto. Perdono!

My Awesome Mixtape

Subito dopo è stato il turno dei My Awesome Mixtape. Ne avevo sentito parlare tanto ma mai mi sarei aspettato un gruppo di ragazzini (si perchè son ragazzini) in grado di produrre un suono così potente. Mi hanno davvero impressionato. Difficilmente si sentono trombe, violini, chitarre e sintetizzatori creare un così piacevole casino. Dal vivo sono si sono rivelati inaspettatamente bravi e non posso che dare ragione a coloro che hanno alimentato l’hype attorno a loro. Fantastici.

Shout Out Louds

E poi il gran finale. Gli Shout Out Louds hanno messo in scaletta pezzi da entrambi gli album come Impossible, Normandie o The Comeback e Please Please Please dal disco precedente (a tal proposito sarebbe stato interessante arrivare ad impossessarsi della scaletta ufficiale…). Hanno mantenuto tutte le attese, dal vivo funzionano ottimamente arrivando ne più ne meno ai livelli dei dischi (e quindi delle incisioni in studio). E’ stato veramente bello sentirli dopo aver letteralmente consumato Howl Howl Gaff Gaff ed aver prima sottovalutato, poi imparato ad apprezzare Our Ill Wills. Mi auguro sinceramente di rivederli quest’estate.

Finita la musica, staccati i jack dagli amplificatori, io e Derrik ci siamo guardati attorno. Forse l’età media degli altri era un po’ bassina. O forse siamo noi un po’ cresciuti. Sta di fatto che – per fortuna – il pubblico non era composto solamente dalle solite “macchiette indie“. Anzi, era abbastanza eterogeneo. Il tempo di acquistare una copia di Our Ill Wills, poi ci siamo avviati verso casa. E’ stata una serata credo speciale, in primis perché è abbastanza raro che un gruppo musicale di una certa notorietà al secondo album venga a Roma, poi perché si è avuta la possibilità di ascoltare ben tre ottimi gruppi. A soli 12 euro (+ un allegro campari&gin). Il che non è cosa di poco conto 🙂

Shout Out Louds – Impossible (Rmx) [mp3]

Derrik and Fruskio
Grazie a Derrik per le foto e per la sempre piacevole compagnia. Altri due o tre scatti li trovate qui.

update
Derrik ha postato un video di ieri sera. Qui

4 risposte su “Shout Out Louds @ Circolo degli Artisti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.